Ricardo Chibanga, il primo torero africano

Creato da sandrine Nguefack
Ricardo Chibanga

Nato l’8 novembre 1942 a Maputo, in Mozambico, Ricardo Paulo Chibanga è il primo torero africano documentato al mondo. Visitando le arene vicino a casa sua, Chibanga ha coltivato la passione per lo sport della corrida dall’età di nove anni. Sviluppa un interesse per i costumi, le esibizioni e il dominio di matador o toreri.

È così che, molto presto, lui ei suoi amici iniziano giochi di ruolo, imitando e simulando corride nello stile dei famosi toreri portoghesi Diamantino Viseu e Manuel dos Santos.

Intorno al 1960, Alfredo Ovelha, un uomo d’affari, e Manuel dos Santos invitarono Chibanga a Lisbona, in Portogallo, per un festival della corrida. Un viaggio che cambierà la sua vita. Decide di rimanere in Portogallo dopo aver visto le corride di Manuel dos Santos e Diamantino Viseu.

Trovò lavoro con il famoso allevatore di tori, Joao de Silva. Doveva prendersi cura dei tori. Un lavoro che permetteva a Chibanga di osservare e comprendere il comportamento dei tori.

Alcuni anni dopo, iniziò la sua carriera nella corrida. Questo accadesse quando Manuel dos Santos lo presentò ad Armando Soarez, un altro torero.

Tra il 1968 e il 1969, Chibanga ha partecipato con Manuel dos Santos a più di 70 corride.

Il 15 agosto 1971 debuttò finalmente come matador a Siviglia, in Spagna, all’arena della Maestranza. I matador Antonio Bienvenida e Rafael Torres servissero come testimoni per la sua conferma. È così che Chibanga è diventato il diciassettesimo torero portoghese e il primo di origine africana ad esibirsi professionalmente in questo sport.

Le sue esibizioni attiravano migliaia di spettatori, tra cui i pittori Pablo Picasso, Salvador Dalì e l’attore Orson Welles. Aveva l’arte di ballare al fine di confondere il toro, per poi piantare le banderillas nelle scapole del toro.

Durante la sua carriera che durò dal 1971 al 1999, Chibanga raggiunse la fama internazionale. Visitò arene di corrida in tutto il mondo, tra cui Spagna, Francia meridionale, Messico, Venezuela, Stati Uniti, Canada, Indonesia e diversi paesi africani.

Dopo essersi ritirato dalla corrida, Chibanga è entrata nel lato commerciale dell’industria della corrida in Portogallo. Nel 2001, importanti toreri portoghesi hanno dedicato un busto in bronzo di Chibanga alla città di Golegã.

Nel marzo 2019, Ricardo Chibanga muori dopo un ictus nella sua casa di Golegã il 16 aprile 2019. Aveva 76 anni.

related articles

Abuy Area Incubatori FVG  POR FESR 2014-2020

Le projet a obtenu un financement de 72 000 € de la Région Autonome du Frioul-Vénétie Julienne à travers l'appel POR FESR 2014-2020, Activité 2.1.b.1 bis « Octroi de subventions pour le financement des programmes personnalisés de préincubation et d'incubation d'entreprises, visant à la réalisation de projets de création ou de développement de nouvelles entreprises caractérisés par une valeur significative ou par une connotation culturelle et/ou créative pertinente ». |
ll progetto ha ottenuto un finanziamento di 72.000 € dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia sul bando POR FESR 2014-2020, Attività 2.1.b.1 bis "Concessione di sovvenzioni per il finanziamento di programmi personalizzati di pre-incubazione e incubazione d’impresa, finalizzati alla realizzazione di progetti di creazione o di sviluppo di nuove imprese caratterizzati da una significativa valenza o da un rilevante connotato culturale e/o creativo"