Viaggio in Africa via terra

Creato da sandrine Nguefack
Viaggiare in Africa

Ancora da esplorare, l’Africa si estende su oltre 30 milioni di chilometri quadrati e ospita oltre 1,2 miliardi di abitanti. Affascina con la sua fauna e flora, le sue spiagge e le sue ricche tradizioni culturali. Viaggiare in Africa significa scoprire, da un polo all’altro, un continente molto vario, sia geograficamente, storicamente che culturalmente.

Anche se il trasporto incontra difficoltà nel continente, viaggiare attraverso i paesi africani è possibile e i mezzi di trasporto sono adattati alla realtà del terreno; soprattutto nelle zone in cui il turismo è in forte espansione. Gli intrepidi backpackers con un budget limitato o gli amanti dei safari più lussuosi arriveranno sempre a destinazione.

Per aiutarti a realizzare il tuo desiderio di andare alla scoperta dell’Africa, ti offriamo un elenco dei modi migliori e divertenti per spostarti nei paesi africani.

 Viaggia in Africa per tutte le tasche

Gli autobus

Viaggiare in autobus è la possibilità di vivere la vita quotidiana degli altri passeggeri. Questo ti dà l’opportunità di esplorare il paese che stai visitando in un modo più autentico. È un’opportunità per conversare con la gente del posto. Utile e disponibile, i cittadini che incontrerai faranno di tutto, per assicurarti di essere il più comodo e al più sicuro possibile.

A seconda della distanza e dell’accessibilità, gli autobus di solito costano tra 3 e 30 euro. Molto spesso, vengono utilizzati per viaggi urbani o interurbani dove esiste una buona rete di strade asfaltate. Questi autobus gestiti dalle imprese private sono comodi, sicuri e spaziosi.

Alcuni intoppi possono verificarsi se la regione visitata ha poche o nessuna strada asfaltata. In questi casi, gli autobus sono generalmente molto più vecchi e talvolta si guastano e sono sovraffollati.

Minivan

Quella che vivrai come un’esperienza con i minivan ti farà dire alla fine: l’Africa è il continente delle miglia e una curiosità. Questo mezzo di trasporto sembra non riempirsi mai. C’è sempre un posto per un nuovo passeggero. Proprio quando pensi che non possano ospitare un’altra persona, la fanno stare sul davanzale fuori dal furgone. Atteggiamento punito dai servizi pubblici preposti ai trasporti.

Viaggiare in Africa

Il passeggero clandestino del Matatou. Trasporto pubblico tra Bamako e Ségou – Mali. Fonte: Bluesy Pete

La maggior parte dei minivan non parte finché non sono pieni; quindi, sali su quello che sembra pronto per partire ed evita di aspettare ore prima che si riempia.

Durante il viaggio sarete quindi spremuti come sardine in un barattolo di latta. Guai se la temperatura è in gradi Fahrenheit.

Come gli autobus, i prezzi sono economici. Devi pagare tra 1 e 15 euro a seconda della distanza percorsa.

Nonostante i rischi, vale comunque la pena di esperimentare il viaggio in minivan al meno una volta. Uno dei mezzi di viaggio meno lussuosi, ma sicuramente uno dei più memorabili e convenienti!

Autostop

È un modo semplice per spostarti se hai un budget flessibile. Se stai facendo l’autostop sul ciglio della strada, è meglio agitare la mano su e giù invece di tirare fuori il pollice, poiché tirare fuori il pollice è spesso considerato scortese in Africa.

È un mezzo di viaggio che sembra essere popolare in Sud Africa o in Kenya ma non lo consigliamo, almeno di non essere alla tua prima esperienza di viaggio in autostop.

Noleggio o l’acquisto di auto

Uno dei mezzi più costosi, ma che offre molta più flessibilità per viaggiare in Africa. Noleggiare o acquistare un’auto è la scelta più costosa ma garantisce maggiore libertà pur mantenendo un’esperienza unica. Tuttavia, consigliamo di avere una guida turistica per limitare le brutte esperienze legate alla non conoscenza del territorio da visitare.

Il noleggio auto in Africa costa in media dai 35 ai 50 euro al giorno. In molti paesi è possibile prenotare online. Se il tuo soggiorno è a lungo termine, considera l’acquisto di un 4×4.

Durante il viaggio, assicurati di tenere ben nascosti i tuoi oggetti di valore nel caso in cui il tuo bagaglio venga aperto o rubato durante il viaggio (soprattutto se i bagagli sono conservati sopra o sotto l’autobus).

related articles

Abuy Area Incubatori FVG  POR FESR 2014-2020

Le projet a obtenu un financement de 72 000 € de la Région Autonome du Frioul-Vénétie Julienne à travers l'appel POR FESR 2014-2020, Activité 2.1.b.1 bis « Octroi de subventions pour le financement des programmes personnalisés de préincubation et d'incubation d'entreprises, visant à la réalisation de projets de création ou de développement de nouvelles entreprises caractérisés par une valeur significative ou par une connotation culturelle et/ou créative pertinente ». |
ll progetto ha ottenuto un finanziamento di 72.000 € dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia sul bando POR FESR 2014-2020, Attività 2.1.b.1 bis "Concessione di sovvenzioni per il finanziamento di programmi personalizzati di pre-incubazione e incubazione d’impresa, finalizzati alla realizzazione di progetti di creazione o di sviluppo di nuove imprese caratterizzati da una significativa valenza o da un rilevante connotato culturale e/o creativo"