Hindou Oumarou Ibrahim: attivista e esperta nelle popolazioni indigene

Creato da sandrine Nguefack
Hindou Oumarou Ibrahim

Hindou Oumarou Ibrahim, membro della comunità nomade di Mbororo in Ciad, è un’attivista ambientale con esperienza nell’adattamento delle popolazioni indigene al cambiamento climatico. A 16 anni ha fondato l’Associazione delle donne e dei popoli indigeni del Ciad (AFPAT). Si batte affinché la conoscenza delle popolazioni indigene sia considerata come un fattore chiave per la conservazione del pianeta. I suoi discorsi basati sulla resilienza promuovono una sinergia tra scienza, tecnologia e tradizione per il miglioramento delle condizioni climatiche.

“Possiamo fare del nostro meglio per proteggere la nostra gente, per proteggere il nostro pianeta”.

Combinando tradizioni e mappatura 3D partecipativa, ha guidato la sua comunità di pastori nella costruzione di ecosistemi sostenibili, dando potere alle donne attraverso nuove attività generatrici di reddito.

Durante la conferenza TED del dicembre 2019, Hindou Oumarou Ibrahim ha presentato gli effetti del cambiamento climatico sul tessuto sociale della sua comunità: la diminuzione delle risorse naturali che costringe gli uomini a emigrare nelle città o a fuggire in Europa, sperando in una vita migliore, lasciando alle donne le fondamenta del futuro delle loro famiglie.

“Queste donne, per me, sono le mie eroine”, dice Ibrahim. “Sono innovatrici, produttrici di soluzioni, trasformano le piccole risorse [che hanno] in grandi risorse per la comunità. Sono la mia gente”.

Secondo Hindou Oumarou Ibrahim, combinare la conoscenza ecologica con la conoscenza tradizionale e l’innovazione tecnologica aiuterà a rendere le comunità resilienti ai cambiamenti climatici. “Possiamo fare del nostro meglio per proteggere la nostra gente, per proteggere il nostro pianeta”.

Oumarou Ibrahim ha ricevuto il Pritzker Emerging Environmental Genius Award ed è stata nominata sostenitrice degli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. È membro del Forum permanente delle Nazioni Unite sulle questioni indigene; Membro del Comitato di Coordinamento dei Popoli Indigeni dell’Africa (IPACC); Membro del Comitato Consultivo del Summit sull’Azione per il Clima 2019 del Segretario Generale; e ricercatore indigeno senior internazionale di conservazione. Nel 2019, è stata inserita da Time Magazine come una delle 15 donne che sostengono l’azione per il cambiamento climatico.

 

related articles

Abuy Area Incubatori FVG  POR FESR 2014-2020

Le projet a obtenu un financement de 72 000 € de la Région Autonome du Frioul-Vénétie Julienne à travers l'appel POR FESR 2014-2020, Activité 2.1.b.1 bis « Octroi de subventions pour le financement des programmes personnalisés de préincubation et d'incubation d'entreprises, visant à la réalisation de projets de création ou de développement de nouvelles entreprises caractérisés par une valeur significative ou par une connotation culturelle et/ou créative pertinente ». |
ll progetto ha ottenuto un finanziamento di 72.000 € dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia sul bando POR FESR 2014-2020, Attività 2.1.b.1 bis "Concessione di sovvenzioni per il finanziamento di programmi personalizzati di pre-incubazione e incubazione d’impresa, finalizzati alla realizzazione di progetti di creazione o di sviluppo di nuove imprese caratterizzati da una significativa valenza o da un rilevante connotato culturale e/o creativo"