Diarra Bousso: matematica e capo designer di DIARRABLU

Creato da sandrine Nguefack
Diarra Bousso - DIARRABLU

Diarra Bousso è un’imprenditrice seriale e artista multidisciplinare nata a Dakar, in Senegal. Ha iniziato la sua carriera professionale a Wall Street come trader di prodotti strutturati e poi come analista di asset finance. Proveniente da una lunga stirpe di artigiani, è abbastanza naturale che questa matematica di formazione decida dopo 2 anni di rinunciare a tutto per concentrarsi sulla sua passione che è il design. Nel 2013 ha fondato DIARRABLU, uno dei marchi più sostenibili e innovativi nel settore della moda in Africa.

“Lo chiamo un mix di autentico e automatico”, dice Bousso del suo marchio in crescita incubato presso il Fashion Incubator di San Francisco, situato nella Silicon Valley.

Diarrablu si trova all’incrocio tra matematica e fashion design. Diarra Bousso scrive codici e algoritmi che determinano i suoi modelli di abbigliamento e sviluppano il suo marchio attraverso un approccio olistico e ponderato. Il processo di progettazione del marchio è il risultato di una matematica creativa innovativa, che utilizza grafiche e forme geometriche per creare stampe uniche.

DIARRABLUDiarra Bousso - DIARRABLUDiarra Bousso DIARRABLU

La struttura operativa del marchio consente all’azienda di generare migliaia di iterazioni di stampa con algoritmi e produrre solo ciò che è necessario sulla base delle indagini sui clienti e del coinvolgimento prima della produzione. Attraverso questo processo, è in grado di produrre ciò che si desidera riducendo gli scarti tessili del 60%.

Sostenibile attraverso la sua politica di riduzione dei rifiuti, il processo di progettazione del marchio è caratterizzato anche da stampe colorate e linee pulite. Nel 2020, l’azienda è stata in grado di aumentare i propri ricavi del 900% e raggiungere 10.000 clienti in 40 paesi. È anche diventato uno dei primi 10 finalisti su 54.000 candidati al concorso Africa Business Heroes di Jack Ma.

 

 

related articles

Abuy Area Incubatori FVG  POR FESR 2014-2020

Le projet a obtenu un financement de 72 000 € de la Région Autonome du Frioul-Vénétie Julienne à travers l'appel POR FESR 2014-2020, Activité 2.1.b.1 bis « Octroi de subventions pour le financement des programmes personnalisés de préincubation et d'incubation d'entreprises, visant à la réalisation de projets de création ou de développement de nouvelles entreprises caractérisés par une valeur significative ou par une connotation culturelle et/ou créative pertinente ». |
ll progetto ha ottenuto un finanziamento di 72.000 € dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia sul bando POR FESR 2014-2020, Attività 2.1.b.1 bis "Concessione di sovvenzioni per il finanziamento di programmi personalizzati di pre-incubazione e incubazione d’impresa, finalizzati alla realizzazione di progetti di creazione o di sviluppo di nuove imprese caratterizzati da una significativa valenza o da un rilevante connotato culturale e/o creativo"