Scarificazione: una cultura africana del tatuaggio che tende a scomparire

Creato da sandrine Nguefack
scarification /Scarificazione

L’Africa ha una ricca cultura della scarificazione. Nella maggior parte delle culture africane, era una componente estetica e culturale importante, come dimostrano le sculture nei musei di tutto il mondo.

I modelli di scarificazione non sono solo segni di bellezza, ma anche segni di lignaggio e, in alcuni casi, protezione contro gli spiriti maligni.

Cos’è la scarificazione?

La scarificazione è un processo lungo e doloroso e una modifica permanente del corpo. È la pratica di incidere la pelle con uno strumento appuntito come un coltello, un vetro, una pietra o un guscio di cocco, in modo da controllare la forma del tessuto cicatriziale su varie parti del corpo.

Wodaabe.

La cicatrizzazione è una forma speciale di scarificazione in cui viene praticato uno squarcio nella pelle con uno strumento appuntito e l’irritazione della pelle causata dall’applicazione di succhi vegetali caustici forma vesciche permanenti. I pigmenti scuri come il carbone a volte vengono strofinati sulla ferita al fine di evidenziarla.

Le cicatrici in rilievo che si formano sono chiamate cheloidi. La cicatrice più complicata è stata probabilmente trovata nel bacino del Congo e nelle aree circostanti, e tra gli Akan dell’Africa occidentale.

Era come la carta d’identità  in alcune tribù africane

La scarificazione trasmette messaggi complesi sull’identità e lo stato sociale. I segni permanenti del corpo sottolineano i ruoli sociali, politici e religiosi; permettono di distinguersi dagli altri, indicando il proprio rango nella società, nella famiglia, nel clan e nella tribù, e simboleggiare la propria bellezza o forza.

I disegni belli e intricati dipendono dall’abilità dell’artista ma anche dalla tolleranza al dolore. La scarificazione facciale in Africa occidentale, ad esempio, è stata utilizzata per identificare gruppi etnici, famiglie e individui.

Oltre alle funzioni di cui sopra, si pensava che le scarificazioni abbellissero il corpo. Sono stati realizzati anche sulle ragazze per segnare le fasi della vita: pubertà, matrimonio, ecc. Questi segni hanno anche contribuito a rendere le donne più attraenti per gli uomini, poiché le cicatrici erano viste come attraenti da toccare e da guardare, ma anche come una testimonianza che le donne possono sopportare il dolore del parto.

Le principesse in molti luoghi, come il Camerun, sfoggiavano segni incredibilmente belli e intricati. Il volto scolpito della regina Idia del Regno del Benin porta due segni sulla fronte. Per il popolo Karo dell’Etiopia, gli uomini si pungono il petto per rappresentare i nemici assassini di altre tribù; le donne con torsi e seni sfregiati sono considerate particolarmente sensuali e attraenti.

Oggi l’arte della scarificazione sta scomparendo in Africa, la vediamo praticamente solo sugli anziani. Principalmente a causa dei timori di trasmissione dell’HIV tramite le lame e anche per vergogna. È una cultura che un tempo era apprezzata e ora disprezzata. Ironia della sorte. Inoltre, con l’avvento delle carte d’identità, è diminuita anche la necessità di scarificare. La scarificazione è anche una realtà culturale in Polinesia.

 

related articles

Abuy Area Incubatori FVG  POR FESR 2014-2020

Le projet a obtenu un financement de 72 000 € de la Région Autonome du Frioul-Vénétie Julienne à travers l'appel POR FESR 2014-2020, Activité 2.1.b.1 bis « Octroi de subventions pour le financement des programmes personnalisés de préincubation et d'incubation d'entreprises, visant à la réalisation de projets de création ou de développement de nouvelles entreprises caractérisés par une valeur significative ou par une connotation culturelle et/ou créative pertinente ». |
ll progetto ha ottenuto un finanziamento di 72.000 € dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia sul bando POR FESR 2014-2020, Attività 2.1.b.1 bis "Concessione di sovvenzioni per il finanziamento di programmi personalizzati di pre-incubazione e incubazione d’impresa, finalizzati alla realizzazione di progetti di creazione o di sviluppo di nuove imprese caratterizzati da una significativa valenza o da un rilevante connotato culturale e/o creativo"