Mukansanga è la prima donna ad arbitrare una partita della Coppa d’Africa

Creato da sandrine Nguefack
Salima Rhadia Mukansanga

Il 10 gennaio 2022 Salima Rhadia Mukansanga (35), di origine ruandese, è stata nominata quarto ufficiale per la partita tra Guinea e Malawi a Bafoussam. È diventata la prima donna ad arbitrare una partita della Coppa d’Africa.
Martedì 18 gennaio 2022 alle 16:00 GMT, ha anche guidato la partita dello Zimbabwe contro la Guinea allo stadio Ahmadou Ahidjo di Yaoundé.
Ha fatto parte del quartetto selezionato come ufficiali di gara in questo torneo TotalEnergies Africa Cup of Nations dall’inizio della competizione.
Altre donne arbitri sono presenti in questa competizione come le assistenti arbitrali: Carine Atemzabong (Camerun) e Fatiha Jermoumi (Marocco), così come l’arbitro VAR Bouchra Karboubi (Marocco).
Il capo degli arbitri della CAF, Eddy Maillet, ha affermato che questo momento storico è il risultato del chiaro impegno e investimento della CAF per migliorare e far avanzare gli standard arbitrali in Africa. “Siamo molto orgogliosi di Salima, perché ha dovuto lavorare duramente per essere dove è oggi. Sappiamo che come donna ha dovuto superare seri ostacoli per raggiungere questo livello e si merita molto credito. Questo momento non è solo per Salima, ma per ogni ragazza in Africa che ha una passione per il calcio e si vede come arbitro in futuro. ”
Salima Rhadia Mukansanga è una figura regolare sotto i riflettori da quando ha arbitrato alle Olimpiadi di Tokyo 2020, ai Mondiali femminili 2019 in Francia, agli Under 17 nel 2018 e ai playoff olimpici per gli under 23.

related articles

Abuy Area Incubatori FVG  POR FESR 2014-2020

Le projet a obtenu un financement de 72 000 € de la Région Autonome du Frioul-Vénétie Julienne à travers l'appel POR FESR 2014-2020, Activité 2.1.b.1 bis « Octroi de subventions pour le financement des programmes personnalisés de préincubation et d'incubation d'entreprises, visant à la réalisation de projets de création ou de développement de nouvelles entreprises caractérisés par une valeur significative ou par une connotation culturelle et/ou créative pertinente ». |
ll progetto ha ottenuto un finanziamento di 72.000 € dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia sul bando POR FESR 2014-2020, Attività 2.1.b.1 bis "Concessione di sovvenzioni per il finanziamento di programmi personalizzati di pre-incubazione e incubazione d’impresa, finalizzati alla realizzazione di progetti di creazione o di sviluppo di nuove imprese caratterizzati da una significativa valenza o da un rilevante connotato culturale e/o creativo"