Come può, una parola o un gesto favorire l’integrazione e la coesione?

Creato da Amministrazione
Parola/ Parole

Il dizionario Petit Larousse definisce il termine “parola” come una successione di suoni in una lingua parlata. Ciò che emerge da questa definizione è l’azione che questo meccanismo innesca. Molière diceva: “Parla-ti scopro…” ad indicare quanto la parola permette di scoprire una persona o di farsi conoscere. Così, attraverso una semplice parola, possiamo facilmente sapere chi è il nostro interlocutore.

Inoltre, questo può portare a facilitare le relazioni umane o addirittura l’integrazione. C’è bisogno di ricordare che la parola è come un’arma a doppio taglio? Se parlando le persone possono dilaniarsi, va notato che con la stessa parola le persone possono abbaciarsi.

Parola

AROUNA NSANGOU – Compagnon social

“Le parole hanno un potere magico. Possono portare la gioia più grande o il dolore più profondo “, ha affermato Sigmund Freud. Durante il mio viaggio in Gabon, all’aeroporto Leo Mba di Libreville ho assistito ad una scena terribile. Una giovane bella signora è passata e inavvertitamente si è scontrata con un tale che ha cominciato ad insultarla. “Sporca pu**ana, brutta donna, ecc…”. La signora si è infuriata e ha iniziato ad arrossire di rabbia. Proprio mentre si stava preparando a rispondergli per le rime, un signore non lontano si alzò e le disse “Chiedo scusa, nobile e affascinante signora, so che sei scioccata dalle parole dure che provengono da mio fratello. Devi sapere che è malato di mente”. La signora quindi si calmò e sorrise. La scelta accurata delle parole è fondamentale per instaurare un rapporto con una terza persona. Una parola nel posto giusto o nel posto sbagliato può aprire o chiudere molte porte.

Quali sono le parole e i gesti da scegliere?

 La cortesia richiederebbe che chi va su un monte saluti chi va a piedi e chi va a piedi saluti chi è seduto. Così, il saluto appare come l’apertura a una persona. Per coloro che prendono regolarmente l’aereo, il personale di bordo saluta sempre con un “Ciao …”. Le lingue variano a seconda dell’ambiente, può essere in francese o in inglese… Quando salutiamo una persona, significa che siamo pronti a confrontarci con lei. Quindi il saluto deve essere un preludio a qualsiasi contatto.

A questo si aggiunge anche il fatto che gli esseri umani sono caratterizzati da un ego smodato che li rende sensibili ai complimenti. Abituarsi a fare i complimenti agli altri non solo cattura la loro attenzione, ma li fa anche desiderare di stare con te. Complimentati con una persona per una sua azione o il suo vestito con termini che la gratifichino. Esistono molti aggettivi, “Ti trovo adorabile con la tua pettinatura …”, “Parlarti in spagnolo è fantastico”, “sei fantastico” ecc…

Dichiarando di apprezzare qualcosa in una persona fa si che questa si senta più a suo agio con te.Lo si può fare anche attraverso delle azioni, che rendono la cosa ancora più preziosa, come aiutare una persona.

Può essere un atto semplice, come rimuovere una briciola dai vestiti di una persona. Mi sono ricordato che un giorno in un rifugio per ubriachi, un’affascinante signora aveva indossato una bellissima maglietta rosa con una leggera macchia. L’ho aiutata a pulirla e lei mi ha ringraziato con un sorriso leggendario. Sono tutti gesti che possono aprire il campo della conoscenza. Abbiamo preso lo stesso autobus e lungo la strada abbiamo discusso di diversi argomenti. Ho scoperto che stava per andare in vacanza nel mio paese d’origine.

 

Autore: AROUNA NSANGOU

Contact: Compagnon social

11090 Salé – Marrocco

related articles

Abuy Area Incubatori FVG  POR FESR 2014-2020

Le projet a obtenu un financement de 72 000 € de la Région Autonome du Frioul-Vénétie Julienne à travers l'appel POR FESR 2014-2020, Activité 2.1.b.1 bis « Octroi de subventions pour le financement des programmes personnalisés de préincubation et d'incubation d'entreprises, visant à la réalisation de projets de création ou de développement de nouvelles entreprises caractérisés par une valeur significative ou par une connotation culturelle et/ou créative pertinente ». |
ll progetto ha ottenuto un finanziamento di 72.000 € dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia sul bando POR FESR 2014-2020, Attività 2.1.b.1 bis "Concessione di sovvenzioni per il finanziamento di programmi personalizzati di pre-incubazione e incubazione d’impresa, finalizzati alla realizzazione di progetti di creazione o di sviluppo di nuove imprese caratterizzati da una significativa valenza o da un rilevante connotato culturale e/o creativo"