Yasuke in letteratura

Creato da sandrine Nguefack
Yasuke in letteratura

La storia di Yasuke è stata in gran parte dimenticata in Giappone per circa 300 anni. Per il pubblico moderno è stato reintrodotto per la prima volta nel libro per bambini di Yoshio Kurusu del 1968, Kurosuke, illustrato da Mita Genjiro. Kurusu si sofferma sempre sulla differenza esotica di Yasuke, traendo ispirazione anche dai movimenti di libertà africani contemporanei. Nel suo libro, troviamo passaggi in cui Yasuke ricorda e rimpiange la sua patria che evocano un nascente nazionalismo africano, che senza dubbio risuonava in un Giappone che era sotto l’occupazione americana. (Yasuke è diventato anche una figura popolare nei libri per bambini americani.)

Un samurai nero è ritratto in Black Samurai di Marc Olden del 1974. Il suo romanzo è ambientato negli anni ’70 e vede protagonista Robert Sand, un soldato afroamericano in congedo in Giappone che viene in aiuto di un uomo anziano molestato dai razzisti. L’uomo è un sensei che non ha bisogno dell’aiuto di Sand. Ma ammira il coraggio del soldato e lo addestra. La storia è un thriller pulp influenzato dal genere Blaxploitation e dal movimento Black Power.

Dagli anni ’90, Yasuke, in varie forme romanzate, è apparso con una certa regolarità nella cultura popolare giapponese. Appare in Hyouge Mono nel 2011, ad esempio, e nel videogioco Nioh del 2017. In inglese, Yasuke è stato oggetto di un’eccellente biografia popolare di Thomas Lockley e Geoffrey Girard intitolata “Hyouge Monoi: The True Story of Yasuke, a Legendary Black Warrior in Feudal Japan”. Pubblicato nel 2019, il libro tenta di collocare Yasuke in un contesto universale, seguendo il suo viaggio dall’Africa attraverso probabilmente l’India, l’Europa e l’Asia orientale. Secondo Lockley e Girard, Yasuke è un uomo cosmopolita che parla correntemente una dozzina di lingue e i cui viaggi lo hanno reso esperto nelle tattiche di artiglieria pesante giapponese dell’epoca.

Si possono vedere i barlumi di questo Yasuke globale nella nuova serie animata di Netflix. Yasuke è uno dei tanti immigrati che vivono in Giappone nella storia; ci sono un gesuita, un lupo mannaro russo e un mago africano, tra gli altri personaggi. Questa diversità contrasta con un etnonazionalismo giapponese che ha più a che fare con la politica razziale americana contemporanea che con il Giappone relativamente aperto dell’epoca. La decisione di Nobunaga di promuovere Yasuke in questa storia è stata estremamente controversa, violando “i vecchi modi” (un saluto al movimento Make America Great Again) e portando a quella che è essenzialmente una ribellione fascista.

Un samurai nero continua a scuotere le aspettative più di 400 anni dopo il suo arrivo in Giappone. Si spera che continuerà la letteratura e l’arte cinematografica nei secoli a venire.

 

 

related articles

Abuy Area Incubatori FVG  POR FESR 2014-2020

Le projet a obtenu un financement de 72 000 € de la Région Autonome du Frioul-Vénétie Julienne à travers l'appel POR FESR 2014-2020, Activité 2.1.b.1 bis « Octroi de subventions pour le financement des programmes personnalisés de préincubation et d'incubation d'entreprises, visant à la réalisation de projets de création ou de développement de nouvelles entreprises caractérisés par une valeur significative ou par une connotation culturelle et/ou créative pertinente ». |
ll progetto ha ottenuto un finanziamento di 72.000 € dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia sul bando POR FESR 2014-2020, Attività 2.1.b.1 bis "Concessione di sovvenzioni per il finanziamento di programmi personalizzati di pre-incubazione e incubazione d’impresa, finalizzati alla realizzazione di progetti di creazione o di sviluppo di nuove imprese caratterizzati da una significativa valenza o da un rilevante connotato culturale e/o creativo"